SERVIZI La legislazione vigente prevede che l'unità di base per le attività di Protezione civile sia il Comune cui spettano, per gli ambiti di propria competenza, compiti di programmazione e intervento. Le singole amministrazioni possono tuttavia decidere di agire in forma aggregata.

Strumento di base per una buona programmazione è il Piano di Protezione civile, summa delle conoscenze sul territorio delle singole amministrazioni. Al fine di agevolare l'assolvimento di questi compiti e nell'ambito delle sue attività di indirizzo, il Settore Protezione civile ha predisposto delle Linee guida per la redazione dei Piani e si occupa di fornire eventuali dati mancanti.

Piani Comunali

SERVIZI Una conoscenza approfondita dell'assetto del territorio, delle sue tendenze evolutive, nonché delle condizioni di criticità è, dunque, di grande importanza strategica per la definizione degli strumenti di programmazione e pianificazione di protezione civile.

Le responsabilità derivanti dalle disposizioni di legge in materia, nonché un livello sempre crescente di sensibilità e consapevolezza dei pubblici amministratori, evidenziano l'importanza che rivestono gli Enti Locali nell'ambito delle attività di previsione e prevenzione dei rischi.

Per agevolare l'assolvimento dei compiti che la legislazione pone a carico degli Enti Locali, il Settore Protezione Civile della Regione Piemonte ha predisposto le Linee Guida per la redazione dei Piani Comunali di Protezione Civile.

Possedere un piano di Protezione Civile significa, infatti, per un Amministratore Locale, la possibilità di avvalersi di un utile strumento di supporto alle decisioni in fase di emergenza, ma anche l'opportunità di programmare le più adeguate politiche di mitigazione del rischio, di sviluppo e gestione del territorio.

Allegati

Richieste Dati

La Regione Piemonte, in collaborazione con il CSI Piemonte­, raccoglie e gestisce una grande quantità di dati di tipo geografico, che costituiscono un insieme ampio di descrizioni particolareggiate del territorio regionale. Parte di questi dati è utile ai fini della pianificazione di Protezione civile e viene pertanto messa a disposizione degli Enti Locali che ne facciano richiesta secondo le modalità riportate sotto.

MODALITA' DI RICHIESTA

Si prega di compilare il modulo di richiesta­ e inviarlo a:

Settore Protezione Civile
Direzione Opere Pubbliche, Difesa del Suolo, Economia Montana e Foreste
Regione Piemonte
C.so Marche, 79 10146 Torino
FAX: 011/ 740001

MODALITA' DI FORNITURA

  • Su supporto informatico (formato standard regionale: Arcview, Arcinfo):
    a cura del Settore Protezione Civile della Regione Piemonte previa acquisizione, in sede di consegna, di un numero sufficiente di CD ROM vuoti e senza alcun onere aggiuntivo a carico dell'Ente richiedente.
  • Su supporto cartaceo:
    a cura del CSI Piemonte. Il costo, interamente a carico del richiedente, verrà comunicato tramite invio del preventivo dal CSI Piemonte una volta ricevuta copia dell'istanza dal Settore Protezione civile

Iscrizione elenco esperti emergenza

La legge regionale 14 aprile 2003, n. 7 all’articolo 17 punto h) prevede che la Regione possa avvalersi nelle attività di protezione civile di esperti in gestione delle emergenze.

Con il regolamento regionale del 18 ottobre 2004, n. 8/R di attuazione della l.r 7/04 e il successivo regolamento del 27 novembre 2006, n. 12/R approvato con Decreto del Presidente della G.R del 27 novembre 2006, n. 12/R, è stato disposto che con decreto del Presidente della Giunta regionale sia istituito apposito elenco degli esperti nella gestione delle emergenze.

Gli stessi regolamenti stabiliscono che l’iscrizione sia subordinata al possesso dei, da comprovare con la presentazione di idonea documentazione, dei seguenti requisiti:

    • essere dipendente di amministrazioni pubbliche,
    • operare nell’ambito della protezione civile,
    • aver frequentato positivamente i corsi di disaster management organizzati e finanziati dal Dipartimento Nazionale della Protezione Civile fino al 1999 e dalla Regione Piemonte negli anni successivi.

Ai sensi dell’articolo 3 del regolamento del 27 novembre 2006, n. 12/R con provvedimento dirigenziale n. ……del 10/11/2008, sono state definite le modalità, i documenti e i tempi per la presentazione delle domande.

Per coloro che possiedono i requisiti è necessario:

      • Presentare la domanda utilizzando specifico modulo­;
      • Inviare la domanda, con raccomandata A.R , al Settore Protezione Civile, entro il 31/12 di ogni anno.

Dopo l’istruttoria delle domande, sarà emanato apposito decreto del Presidente della Giunta regionale che istituirà “l’elenco degli esperti nella gestione delle emergenze. “

Documenti

Descrizione contenuto Download
MODULO PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
LEGGE REGIONALE 14 APRILE 2003, N. 7
REGOLAMENTO REGIONALE DEL 18 OTTOBRE 2004, N. 8/R
REGOLAMENTO DEL 27 NOVEMBRE 2006, N. 12/R
PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE DEL 10/11/2008